L’indice di inclusione XENIA

Un Indice di Inclusione per le Università

La creazione dell’indice di inclusione XENIA (WP2) rappresenta il cuore del progetto. L’indice sarà sviluppato sulla base delle aree tematiche e degli indicatori identificati, definiti e sviluppati nel WP1. Si tratta di un WP di accurato lavoro tecnico, in cui i partner assegneranno valori ad ogni indicatore, stabilendo gerarchie di rilevanza, importanza e significato per ogni indicatore relative al principio di inclusione rispetto alle questioni di genere e orientamento sessuale.

Il risultato finale del WP2 è l'indice di inclusione XENIA, composto da tre elementi chiave:

1. matrice strutturata secondo specifiche aree tematiche, in base alle quali gli indicatori oggettivi consentiranno di valutare l'inclusione di un contesto universitario;
2. indagine quantitativa per gli studenti e per il personale in servizio presso le Università, per valutare la percezione dell’inclusione nel contesto universitario;
3. indice finale, che consiste nell'aggregazione dei risultati della valutazione oggettiva e della percezione soggettiva di studenti e personale rispetto al livello di inclusione nel contesto universitario.
L'indice di inclusione XENIA consentirà di cogliere sia gli elementi oggettivi che soggettivi dell'inclusione, valutando l’Università secondo più prospettive:

a) prospettiva empirica, lungo le cinque aree tematiche (Aspetti istituzionali, Politiche e Programmi, Curricula, Servizi di supporto, Vita accademica) e una serie di indicatori oggettivi;
b) prospettiva individuale, soggettiva: l'indagine sarà strutturata in modo da cogliere il livello percepito di inclusione nel contesto universitario;
c) prospettiva aggregata, che considera le misure di inclusione oggettive e soggettive nel loro insieme. Combinando i risultati della matrice e dell'indagine, l'indice catturerà ogni disallineamento tra inclusione attesa e inclusione reale, identificando le lacune e le disconnessioni nelle pratiche e nei processi già in essere.